2002 | Centrale Termoelettrica

Centrale Termoelettrica | Pozzolengo (BS) -I
Asm Agsm
     

Descrizione del progetto:

L’impianto è inserito nel parco del Mincio, funzionante a gasolio viene trasformato e potenziato in un impianto a turbogas, ciò determina un riassetto del complesso originario costruito attorno al 1960. Alcuni corpi vengono aggiunti altri demoliti. La ciminiera di 180 m. è sostituita da un camino più piccolo, di 80 m. e con un diametro di molto inferiore. La scelta cromatica sottolinea non solo la funzione degli elementi che costituiscono il complesso, ma soprattutto la potenza tecnologica. Il nuovo camino sembra sprigionare energia, con uno percorso cromatico che partendo da un’azzurro attraverso un blu, si focalizza in due punti contrapposti in una sfumatura, che dal rosso verso l’arancio giunge ad una linea vibrante in giallo. E’ segnale da due punti di vista, mentre si inserisce nello sfondo del cielo dagli altri, attira e distoglie lo sguardo dal disordine visivo dei vari corpi circostanti. Gli edifici nuovi sono unificati in un color azzurro grigio con una cangianza blu per mutare con il mutare del cielo e non entrare in concorrenza con ciò che è segnaletico. La scelta di visualizzare le qualità funzionali deriva dalla convinzione che l’elemento architettonico, che esprime pienamente i propri valori entra in rapporto interattivo non l’ambiente, valorizzando non solo sé stesso ma anche ciò che lo circonda.